Molo di sottoflutto ultimato. Lavori già al 70%. Ecco le zone che compongono il Porto

Complessivamente la percentuale dell'avanzamento dei lavori è del 70%, con una pozione a terra del 57% e a mare dell'82%.

Il dato, aggiornato alla fine del mese di ottobre scorso, conferma la celerità dei lavori che procedono senza intoppi e rispettando le serrate tabelle di marcia.

Intanto nell'immagine della planimetria che proponiamo sono ben indicate le 12 zone che compongono il nuovo porto di Capo d'Orlando. La struttura è infatti costituita da (1) Ingresso, (2) Parcheggi Esterni, (3) Parcheggi Interni coperti e scoperti, (4) Uffici Marina, (5) Area Commerciale, (6) Ristorante (7) Area Fitness, (8) Yacht Club, (9) Cava Mercandante, (10) Area Cantiere, (11) Imbarco Motonavi per Isole Eolie e (12) Distributore Carburanti.

Terminata la costruzione del molo di sottoflutto, si sta procedendo con l’ultimazione della banchina di riva. Nel frattempo continuano i lavori anche negli edifici che ospiteranno le sale dello Yacht Club, imponente struttura che ospiterà ristoranti, spa, palestre e ogni genere di servizi e comfort per i clienti del marina. Anche le due strade di accesso al porto stanno vedendo la luce, così come l’edificio adibito a locale di controllo e quello del rimessaggio.

Oltre 1000 m² di strutture sono già stati realizzati ed ospiteranno parte dei locali commerciali che saranno presenti nel marina. Rimane dunque confermata la data di inaugurazione prevista per la prossima estate.